STATUTO

DELL'ASSOCIAZIONE BALKANICA DI DIRITTO ROMANO E DI TRADIZIONE GIURIDICA ROMANA

 

 

I.Statuto dell'Associazione

 

Art. 1. (1) Con questo documento si costituisce l'Associazione Balkanica di diritto romano e di tradizione giuridica romana denominata "Societas pro iurе romano" (S.I.R.), di seguito denominata semplicemente Associazione.

(2) L'Associazione non è una persona giuridica, bensì un'organizzazione di Volontariato, senza scopo di lucro, costituita nel 2016 a Sofia, Bulgaria, in base a una riuonione volontaria dei fondatori – docenti e ricercatori che svolgono attività di studio e di insegnamento nell'ambito di Diritto privato e pubblico romano e bizantino,  di storia romana e di tradizione giuridica romana in Albania, Bosnia e Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Grecia, Macedonia, Moldavia, Montenegro, Romania, Serbia, Slovenia e Turchia.

(3) L'Associazione fa parte della società civile ed è una struttura indipendente, non governativa né politica che si è formata in base alla collaborazione scientifica, ed avrà una durata  indeterminata.

(4) L'Associazione cessa la sua attività su Deliberazione dell'Assemblea Generale.

 

Art.2. (1) Obiettivi dell'Associazione:

1. Costituire e rafforzare le relazioni regolari tra i docenti e gli studiosi dei Balkani, i quali sono convinti  che la tradizione giuridica e la cultura romana hanno un grande valore universale;

2. Organizzare periodicamente forum scientifici, dedicati al diritto romano e bizantino e alla tradizione giuridica romana, nonchè allo sviluppo della scienza romanistica nei Balkani e al livello europeo e mondiale;

3. Promuovere i risultati ottenuti in conformità agli obiettivi dell'Associazione, i successi dei professori e degli studiosi dei Balkani nel campo romanistico, tramite pubblicazioni elettroniche e stampate , multimediali ecc.;  

(2) Allo scopo della realizzazione degli obiettivi, l'Associazione sola o in collaborazione con altre organizzazioni che hanno simili obiettivi:

1. organizza e realizza lezioni pubbliche, riunioni, colloqui, conferenze, seminari, anniversari, convegni, dibattiti tra studenti e scienziati e forum internazionali;

2. pubblica bollettino d'informazione, raccolta di tesi scientifiche, riviste scientifiche in forma elettronica e stampata e simili;

3. tiene un Registro come Database dei docenti e dei ricercatori, compreso i laureati e i giovani studiosi appartenenti agli stati Balkanici, con lo scopo di facilitare la comunicazione tra di loro e di rendere più efficace la collaborazione;

4. gestisce una biblioteca virtuale delle opere, presentati volontariamente dagli autori appartenenti agli stati Balkanici – relazioni scientifiche, studi, saggi, articoli, materiale didattico ecc.

5. offre informazione attuale sui forum,  lezioni, ricerche romanistiche ecc. negli Stati Balkanici e sugli eventi collegati ad essi.

 

Art. 3. (1) L'Associazione possiede una propria pagina internet sul sito del progetto IUS ROMANUM della Facoltà di Giurisprudenza dell'  Università di Sofia- www.iusromanum.eu dove si trova tutta l'informazione pubblica sull'Associazione e l'informazioni dei contatti – l'indirizzo postale e  posta elettronica ecc. Il sito è amministrato dai membri della stessa facoltà.

(2) La sede dell'Associazione è la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Sofia "St. Kliment Ohridski", studio. 308, viale Tsar Osvoboditel 15, Sofia 1504, Bulgaria.

(3) L'Associazione possiede un logo e   uno Statuto ufficiale, approvati dai membri.

 

Art. 4.  L' Assamblea generale dell'Associazione definisce il Regolamento dell'attività, la realizzazione dei contatti e l'organizzazione degli eventi per la realizzazione degli obiettivi predefiniti.

 

II. Adesione all'Associazione

 

Art. 5. (1) Membro dell'Associazione puo essere una persona fisica, d'éducazione giuridica- docente universitario o studioso, nonché un dottore di giurisprudenza o altri ricercatori proveniente dai Balkani, che svolge un'attività di ricerca o insegnamento di diritto romano e bizantino e di tradizione giuridica romana.

(2) In via d'eccezione, sono ammessi all'Associazione storici, linguistici ed altri professori, ricercatori e dottori non  giuristi, che però, mediante le loro ricerche o interessi scientifici possono contribuire allo sviluppo del diritto romano e della tradizione giuridica romana.

(3) I membri onorari dell'Associazione possono essere illustri accademici e romanisti provenienti dai paesi non - Balkanici che con la loro collaborazione contribuiscono alla realizzazione degli obiettivi predefiniti dall'organizzazione.

(4) Tutti i membri devono compilare un modulo  di registrazione in formato adottato dall'Assemblea, contenente i dati personali e professionali  al fine di agevolare il contatto per quanto riguarda l'attività dell'Associazione.

 

Art. 6. I membri dell'Associazione sono i fondatori, i membri aggregati  e i membri onorari.

 

Art.7. I fondatori sono tutti i partecipanti all'Assemblea constitutiva che hanno firmato lo Statuto.

 

Art. 8. (1) I membri associati sono tutte le persone che hanno le qualità e la posizione previsti nell'art. 5, comma:1 e 2 che hanno presentato  una domanda di  ammissione  al Consiglio d'Amministrazione con cui si impegnano a osservare lo Statuto e  gli obiettivi dell'Associazione e  di agire in conformità  alle  idee e agli scopi dell'Associazione.

(2) Insieme alla domanda - comma 1 è necessario allegare:

a) una raccomandazione  da parte di uno dei fondatori dell'Associazione;

b) informazione sulle ricerche scientifiche e sulle attività didattiche del candidato – biografia e bibliografia;

c) il modulo di registrazione compilato.

(3) Il Consiglio d'Amministrazione dell'Associazione esamina la domanda  entro un mese dal ricevimento dell'istanza e propone all'Assemblea Generale di prendere in esame la domanda d'ammissione del nuovo membro.

(4) La proposta del Consiglio d'Amministrazione d'ammissione del nuovo membro nell'Associazione e la Deliberzione dell'Assemblea Generale puó essere consegnata, anche  tramite Posta elettronica, misura prevista dal Regolamento  dell'Associazione.

(5) Si diventa membro dell'Associazione dal momento della Deliberazione da parte dell'Assemblea Generale.

(6) Il Consiglio d'Amministrazione procede    all'iscrizione dei nuovi membri nel Registro dell'Associazione.

 

Art.9. (1) l'Assemblea Generale può accettare come membri onorari , secondo le disposizioni del art.5, comma.3  sulla proposta scritta di ogni membro-fondatore che va presantata al Consiglio d'Amministrazione con una motivazione, l'informazione del  candidatto e il suo esplicito  consenso di essere membro d'onore.

(2) Il Consiglio d'Amministrazione presenta la proposta all'Assamblea Generale con i documenti di comma.1 che decide  l'ammissione dei candidatti come membri onorari.

(3) La proposta e la documentazione allegata, nonché la Deliberazione dell'Assemblea Generale possono essere consegnate tramite posta elettronica, come è previsto dal Regolamento   dell'Associazione.

(4) Il membro onorario è ammesso all'Associazione dal momento della Deliberazione   dell'Assemblea Generale.

(5) Il Consiglio d'Amministrazione registra i membri dell'Associazione nel Registro e gli rilascia un particolare certificato.

(6) Il membro onorario puo compilare  il modulo di registrazione.

 

Art.10. (1)  La partecipazione all'Associazione  termina nei casi di:

1. decesso del membro;

2. notifica volontaria  del membro di recedere;

3. esclusione da parte dell'Assemblea generale su proposta giustificata del Consiglio d'Amministrazione o minimo 2 fondatori, nei casi in cui viene constatata la violazione dello Statuto, compromesso del prestigio dall'Associazione o dai suoi membri e dopo l'esame della spiegazione  da parte dell'membro in considerazione.

 (2) L'Associazione non cessa le sue attività in casi avvenuti secondo comma.1 ma le contunua con gli altri membri. 

 

III. Amministrazione

 

Art.11. Gli organi dell'Associazione sono l'Assemblea Generale, il Consiglio d'Amministrazione e il Presidente del Consiglio.

 

Art.12. (1) L'assemblea Generale dell'Associazione è composta di tutti i membri ordinari, ma nel suo lavoro possono partecipare i membri onorari, senza votare. Ogni membro ha il diritto di votare. Il membro può delegare, in forma scritta, il suo diritto ad un altro membro affinché lo rappresenti nel caso concreto o per un determinato periodo, non superiore a sei mesi. La delega viene presentata al Consiglio d'Amministrazione in forma scritta o tramite posta elettronica prima della seduta.

(2) L'Assemblea Generale dei membri si riunisce una volta all'anno, convocata dal Consiglio d'Amministrazione. Può essere convocata, anche, su richiesta di un quarto dei membri dell'Associazione.

(3) L'ordine del giorno viene stabilito dal Consiglio d'Amministrazione ed  è presentato ai membri almeno due settimanae prima della seduta. Ogni membro ha il diritto di proporre le modifiche o gli addizioni nel ordine di giorno una settimana prima della seduta. In questo caso il Consiglio d'Amministrazione  invia l'ordine deffinitivo 5 giorni prima della seduta.

(4) L'assemblea Generale:

1.approva, delibera le modifiche e completta lo Statuto dell'Associazione;

2. approva il Regolamento dell'Associazione, il logo, gli atti ufficiali e gli altri documenti che riguardano le sue attività;

3.  aderisce e esclude i membri;

4. approva la relazione annuale dell'attività del Consiglio d'Amministrazione;

5. riceve le informazioni al riguardo di ricerche scientifiche e di attività svolte dei paesi Balkanici, e pianifica le future attività dell'Associazione;

6. delibera le decisioni inerenti all'organizzazione  e la realizzazione degli obiettivi dell'Associazione;

7. decide sulle altre questioni definite nell'ordine del giorno.

(5)  L'assemblea ordinaria raggiunge un quorum di 2/3 di tutti i membri dell'Associazione. I membri possono delegare, tramite delega in forma scritta, ad un altro membro di rappresentarli. La procura deve contenere il modo di votazione sui punti previsti nell'ordine del giorno.

(6) L'Assemblea Generale  approva le decisioni con semplice maggioranza di tutti i membri dell'Associazione presenti alla seduta con voto palese.

(7) In caso di necessità l'Assemblea Generale può  prendere le decisioni anche in assenza dei suoi membri, solo però, dietro loro dichiarazione scritta, presentata per posta elettronica e dopo che il Consiglio d'Amministrazione contatta personalmente i membri. Il Consiglio invia le dicisioni ai tutti membri, se nel termine legale non ci siano contestazioni, la decisione entra in vigore.

 

Art. 13. (1) Il Consiglio di Amministrazione è composto dal Presidente, Vicepresidente e tre membri, che sono rapresentanti dei vari paesi balkanici , eletti  dall'Assemblea Generale con voto palese, per durata di 5 anni senza limite di mandatto.

(2) L'Assamblea Generale elegge con  voto palese anche il Segretario dell'Associazione per lo stesso periodo.

(3) Il Presidente rappresenta l'Asociazione e realizza le attività nell'interesse generale della stessa.

(4) Il Consiglio d'Amministrazione:

1. attua le decisioni dell'Assemblea;

2. organizza le attività dell'Assemblea;

3. decide le questioni per cui è delegato da parte dell'Assemblea ordinaria;

4. presenta all'Assamblea Generale una relazione annuale sulle attività svolte dall'Associazione;

5. sintetizza le relazioni per i membri provenienti dai Balkani sul progresso della scienza romanistica e le ricerche del diritto romano e bizantino e della tradizione giuridica romana e presenta il sommario all'Assemblea Generale;

6. gestisce il Registro dei membri, la biblioteca virtuale e l'archivio dell'Associazione;

7. fornisce le informazioni attuali sulle  attività dell'Associazione ed i suoi membri al sito-web.

(5) Il Consiglio d'Amministrazione si riunisce minimo due volte all'anno e viene convocato su iniziativa del Presidente. Quanto è necessario, può essere convocato in qualsiasi momento da ogni membro del  Consiglio.

(6) Le decisioni del Consiglio d'Amministrazione  vengono prese con semplice maggioranza di tutti i membri. Essi possono essere prese anche in assenza di alcuni membri, solo pero, dietro le loro dichiarazioni scritte rilasciate per  posta elettronica, e dopo un contatto  personale.

(7) Il Presidente firma tutta la documentazione dell'Associazione e gestisce l'archivio. 

 

IV. Altre disposizioni

 

Art.14. (1) L'Associazione è un organizzazione senza scopo di lucro.

(2) L'Associazione  non ha sua proprietà, ma puo possedere un fondo per un determinato scopo e in relazione delle sue attività. Le donazioni vengono accettati solo quando rappresentano un supporto di interesse generale e vengono fatti direttamente  per la realizzazione degli obiettivi dall'Associazione (ad. es. per l'organizzazione di conferenze scientifiche, pubblicazione di libri, riviste ecc.).

(3) I membri cercono i mezzi per lo sostegno finanziario: per l'organizzazione di conferenze e per le altre attività previste dallo Statuto e per gestire il sito Web che attualmente è finanziato e gestito dalla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Sofia.

 

Art. 15. (1) Le lingue ufficiali dell'Associazione  sono italiano, inglese e francese.

(2) Ogni membro dell'Associazione può tradurre lo Statuto e gli altri documenti dell'Associazione nella propria lingua nazionale e pubblicarli nel sito della propria cattedra, istituto, facoltà ecc. 

 

Art. 16. (1) In mancanza delle disposizioni specifiche tutti problemi si risolvano in comune accordo.

(2) In casi di disccordo  si applica  la legge vigente  di sede attuale dell'Associazione.

 

I presente Statuto è approvato dall'Assemblea costitutiva dell'Associazione tenutasi al  13 Ottobre 2016 a Sofia.